Conduzione - Piscine

PUlizia PISCINA - Assistente Bagnanti

Featured

Manuale di autocontrollo piscine

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il riferimento è l'accordo tra Stato-Regioni del 16 Gennaio 2003 individua le procedure da rispettare in tutte le piscine, pubbliche e private ad uso pubblico o collettivo, in materia di igiene. Fra i nuovi obblighi c’è quello di individuare il Responsabile della piscina, il quale avrà, fra le altre cose, il compito di redigere il manuale di autocontrollo per la piscina.

Tale documento deve contenere:

  • l’analisi dei potenziali rischi;
  • i punti critici e le misure preventive predisposte;
  • le caratteristiche del sistema di monitoraggio dei punti critici;
  • le azioni correttive da mettere in atto;
  • la verifica periodica del piano di controllo in caso di variazione delle condizioni, dei rischi, dei punti critici, delle procedure di controllo…

Il nostro staff tecnico qualificato per supportare il responsabile della piscina nell'analisi dei rischi, nell'individuazione dei punti critici e delle procedure di sicurezza, fino alla redazione del manuale di autocontrollo da conservare in azienda e da mostrare alle autorità in caso di controlli.

ANALISI DELL’ACQUA PER LE PISCINE

Altro obbligo per il responsabile della piscina è la compilazione del registro di analisi delle acque di vasca nel quale vanno riportati la data del prelievo e i dati riguardanti i livelli di cloro attivo libero, cloro attivo combinato, temperatura e PH.

I controlli vanno effettuati in vari punti del sistemi idraulico (condotto di approvvigionamento della vasca, acque in vasca e acque che vengono espulse dalla vasca). I controlli devono essere effettuati con cadenza periodica:

  • temperatura: una o due volte al giorno nelle acque di immissione e in vasca
  • pH: da una volta al giorno nelle acque di immissione e in vasca
  • cloro libero: ogni due ore nelle acque di immissione e in vasca
  • cloro combinato: una volta al giorno nelle acque di immissione e in vasca
  • acido isocianurico: due volte a settimana nella acque di vasca.

A queste vanno aggiunte alcune analisi di laboratorio dell’acqua di piscina con le quali si analizza la presenza di altre sostanze, e che devono essere effettuate con cadenza mensile o bimestrale, a seconda della tipologia di piscina e del suo utilizzo.

Parametri delle acque della piscina

L’accordo Stato-Regioni del 16/01/03 definisce la disciplina per le caratteristiche strutturali e gestionali delle piscine e stabilisce i requisiti dell’acqua sia di immissione che di vasca previsti nell'allegato n.1 del presente Accordo.

Nel caso dell’acqua di approvvigionamento, le analisi devono essere fatte secondo i requisiti di potabilità previsti dalle vigenti normative fatta eccezione per la temperatura.
I parametri dell’allegato n.1 dell’Accordo in questione sono qui elencate: 

Parametro Acqua di immissione Acqua di vasca

REQUISITI FISICI

Temperatura:

Vasche coperte in genere 24°C – 32°C 24°C – 30°C
Vasche coperte per bambini 26°C- 35°C 26°C – 32°C
Vasche scoperte 18°C – 30°C 18°C – 30°C

PH per disinfezione a base di cloro

Ove si utilizzino disinfettanti diversi il pH dovrà essere opportunamente fissato al valore ottimale per l’azione disinfettante



6.5 – 7.5



6.5 – 7.5

Torbidità in Si O2


≤ 2 mg/l SiO2 (o unità equivalenti di formazina)

≤ 4 mg/l SiO2 (o unità equivalenti di formazina)
Solidi grossolani    
Solidi sospesi    
Colore    

REQUISITI CHIMICI

Cloro attivo libero 0,6÷1,8 mg/l Cl2 0,7 ÷ 1,5 mg/l Cl2
Cloro attivo combinato ≤ 0,2 mg/l Cl2 ≤ 0,4 mg/l Cl2

Impiego combinato Ozono Cloro:


Cloro attivo libero 0,4 ÷ 1,6 mg Cl2 0,4 ÷ 1,0 mg/l Cl2
Cloro attivo combinato ≤ 0,2 mg/l Cl2 ≤ 0,2 mg/l Cl2
Ozono ≤ 0,01 mg/l O3 ≤ 0,01mg/l O3
Acido isocianurico ≤ 75 mg/l ≤ 75 mg/l

Sostanze organiche (analisi al permanganato)


≤ 2 mg/l di O2 oltre l’acqua di approvvigionamento

≤ 2 mg/l di O2 oltre l’acqua di immissione
Nitrati Valore dell’acqua potabile ≤ 20 mg/l NO3 oltre l’acqua di approvvigionamento
Flocculanti ≤ 0,2 mg/l in Al o Fe (rispetto al flocculante impiegato) ≤ 0,2 mg/l in Al o Fe (rispetto al flocculante impiegato)

REQUISITI MICROBIOLOGICI

Conta batterica a 22° ≤ 100 ufc/1 ml ≤ 200 ufc/1 ml
Conta batterica a 36° ≤ 10 ufc/1 ml ≤ 10 ufc/1 ml
Eschericchia coli 0 ufc/100 ml 0 ufc/100 ml
Enterococchi 0 ufc/100 ml 0 ufc/100 ml
Pseudomonas aeruginosa 0 ufc/100 ml ≤ 1 ufc/100 ml
Staphylococcus aureus 0 ufc/100 ml ≤ 1ufc/100 ml

Come igenizzare e pulire una piscina

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Trattamento chimico della piscina

Raccomandazioni importanti per l'utilizzo dei prodotti chimici:
  1. Leggere attentamente l'etichetta dei ogni singolo prodotto e le relative istruzioni di utilizzo.
  2. Non mescolare tra loro prodotti chimici diversi.
  3. Tenere i contenitori in un luogo asciutto, non umido e fuori dalla portata dei bambini.
  4. Se il prodotto deve essere diluito, non versatelo mai direttamente nella piscina.
  5. Evitare il contatto tra i prodotti chimici per la piscina e altri prodotti chimici (es. sgrassanti/pulitori)
  6. Diluire i prodotti sempre secondo le indicazioni.
  7. Usare prodotti nuovi e idonei.
I principali prodotti chimici da utilizzare sono:
  • Cloro Shock
  • Cloro Lento ( o di mantenimento)
  • Regolatore di PH - ( riduttore di PH / elevatore)
  • Antialghe
  • Floculante
  • Ossigeno attivo
  • Multifunzione
Cloro Shock

Con l'utilizzo di questo prodotto è possibile eliminare in modo rapido tutti i microrganismi presenti in acqua.

Viene utilizzato all'inizio della nuova stagione o in caso di condizioni ambientali come: pioggia, caldo eccessivo ecc..

Cloro Lento

Rispetto al cloro shock, è un prodotto meno concentrato. Attraverso questo prodotto è possibile igenizzare la piscina in maniera preventiva anche quando non viene utilizzata. 

E' importante tenere un valore ci clorazione costante durante tutto il periodo di utilizzo della piscina.

Regolatore PH

Il livello di PH indica se l'acqua della piscina è acida o basica.
Un eccesso negativo o positivo del PH può detterminare diverse conseguenze tra cui l'inefficacia dei trattamenti chimici, irritazione per gli occhi e l'ossidazione di alcune strutture delle piscina.

Antialghe

Le alghe sono piccoli microrganismi che si formano velocemente sulla superficie dell'acqua e lungo le pareti della piscina. In condizioni di caldo eccessivo e ph > 7.6 cambiando il colore all'acqua

Floculante

L'azione del floculante consente di ottenere, in maniera efficace, un'acqua chiara e cristallina.

Tutte le particelle solide (residui organici, polline, terra) vengono addensate sul fondo della piscina e filtrate successivamente.
Ossigeno attivo

E' un prodotto alternativo per la disinfestazione della piscina.

E' utile nel caso di piccole piscine o per tutte quelle persone intolleranti al cloro.

Generatore di cloro

Da qualche tempo è presente in commercio un generatore di cloro. In questo caso, per avere una completa igenizzazione della piscina viene usato il sale. 

Questo accessorio, difatti, attraverso un processo chimico estraente il cloro direttamente dal sale stesso.

Gazzetta Ufficiale decreto Salvamento

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

Soggetti autorizzati alla tenuta dei corsi di formazione al salvamento

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto il 17 novembre 2016, con le indicazioni per l’individuazione dei soggetti autorizzati alla tenuta dei corsi di formazione al salvamento e al rilascio delle abilitazioni all'esercizio dell’attività di assistente bagnante.

Link per scaricare il .pdf : Gazzetta Ufficiale

Link articolo su:  www.sportindustry.com

Chi è in on line

Abbiamo 264 visitatori e nessun utente online

DITTA: DOSSI PASQUALE - VIA A GRANDI 7/B - CAP: 20871 (MB) | P.IVA: 09685910961 -  E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 Questo sito utilizza cookie di terze parti per conoscere le tue preferenze ed inviarti pubblicità in linea con i tuoi interessi. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso a questi cookie, accedi alla Informativa estesa sull'utilizzo dei cookie - Cookie policy. Cliccando su "Accetto", scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookies in conformità con la nostra Cookie policy.